headBanner

Scegliere i migliori materiali e metodi per le macchine per l'imballaggio

Quando si cercano macchinari per l'imballaggio, solo il meglio farà. I macchinari per la tua attività sono più di un investimento iniziale. Può creare o distruggere il futuro della tua azienda. Quindi si desidera scegliere macchine per l'imballaggio costruite con materiali di altissima qualità. Se sei interessato all'aggiornamento di macchinari obsoleti o all'espansione di una linea di produzione esistente, utilizza questa guida per aiutarti a fare la scelta giusta in termini di attrezzature. L'azienda GAOGE può fornirti servizi personalizzati di alta qualità in base alle tue esigenze e garantire la qualità della macchina

Acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile è comunemente usato per realizzare componenti della macchina, compreso il telaio, le superfici di contatto del prodotto e, nei casi di macchine sanitarie, l'intero pezzo di equipaggiamento. Questo materiale è selezionato per la sua durata e resistenza. L'acciaio inossidabile avvantaggia anche le attrezzature per l'imballaggio grazie alla sua maggiore resistenza alla corrosione e all'ossidazione. In altre parole, l'acciaio inossidabile non si arrugginisce facilmente come gli altri metalli. Resiste a pulizie ad alta pressione, liquidi, polvere, umidità e altri elementi che introducono umidità. È per tutti i motivi precedenti che quando si sceglie un materiale per la costruzione di macchine per l'imballaggio, l'acciaio inossidabile è la scelta migliore nella maggior parte dei casi.

Alluminio anodizzato

Quando si tratta di tirare le pulegge per cinghie utilizzate nelle macchine per l'imballaggio, c'è un metallo che si distingue dalla massa. L'alluminio come metallo è apprezzato per la sua leggerezza e super resistenza. Inoltre, è il metallo non ferroso più comunemente usato. Se stai cercando un metallo che sia ecologico, grazie alla sua abbondanza nella crosta terrestre, l'alluminio è il meno probabile che venga estratto in eccesso.

Quando l'alluminio viene anodizzato per le parti di macchine per l'imballaggio, la sua resistenza aumenta enormemente. Secondo l'Aluminium Anodizers Council, “lo scopo dell'anodizzazione è di formare uno strato di ossido di alluminio che proteggerà l'alluminio sottostante. Lo strato di ossido di alluminio ha una resistenza alla corrosione e all'abrasione molto più elevata rispetto all'alluminio. " Per questo motivo, l'alluminio anodizzato è ideale se utilizzato per le pulegge per cinghie di trazione in un macchinario di confezionamento. In sintesi, le pulegge in alluminio anodizzato si deteriorano a una velocità molto più lenta rispetto alle pulegge realizzate con altri materiali come la plastica.

Semplificazione delle parti

Uno dei modi migliori per garantire che le macchine per l'imballaggio su misura durino nel tempo è semplificarne le parti e garantire che siano modulari e non proprietarie. Contrariamente alla credenza a volte popolare, quando si tratta di attrezzature per l'imballaggio, più semplice è quasi sempre meglio. Poiché più parti e complessità sono incorporate in una macchina, ciò aumenta le possibilità che piccoli problemi vengano ingranditi quando sorgono problemi. Inoltre, scegliendo materiali più resistenti come alluminio e acciaio per le parti, i componenti della macchina dovranno essere sostituiti meno spesso.

Ora che sai cosa cercare nelle macchine per l'imballaggio, sei pronto per iniziare a fare acquisti per la tua prossima attrezzatura. Sfoglia il nostro sito Web per verificare cosa abbiamo da offrire in termini di macchinari per l'imballaggio personalizzabili, semplici e durevoli. Contattaci per fissare una consulenza o per saperne di più sui migliori materiali da cercare nelle macchine per l'imballaggio.


Tempo post: Dec-25-2020